Alcaraz, la batosta è pesante: colpa di Sinner

Carlos Alcaraz torna da Miami, eliminato prematuramente, con molte certezze in meno: la situazione nel duello con Jannik Sinner

Si era ripreso da un lungo periodo di risultati un po’ così, Carlos Alcaraz, con la vittoria pesante e prestigiosa ad Indian Wells. Per lo spagnolo, però, il momento di grazia è durato poco. A Miami, è uscito di scena decisamente prima del previsto. Mentre tutti pregustavano una finale con Jannik Sinner, Alcaraz è stato eliminato ai quarti di finale.

Alcaraz, la batosta è colpa di Sinner
Carlos Alcaraz, l’uscita dal torneo di Miami rischia di pesare moltissimo per lo spagnolo (fonte: © LaPresse) – Sportintegrato.it

Una gara dall’esito sorprendente, quella con il bulgaro Grigor Dimitrov, che ha messo sotto lo spagnolo fin dalle prime battute, trovando una delle migliori espressioni del suo tennis e dando una severa lezione ad Alcaraz, battuto in due set per 6-2 6-4.

Verdetto del campo ineccepibile per quello che si è visto e lo stesso Alcaraz ha riconosciuto di non aver potuto fare nulla per evitare la sconfitta.

Una sconfitta per cui non c’è da fare drammi, capita nel tennis di perdere anche in una gara dove hai i favori del pronostico dalla tua, se trovi un avversario in serata di grazia e capace di giocare alla grande ogni singolo punto. Il ko con Dimitrov, però, potrebbe pesare più del previsto per Alcaraz.

Sinner, il sorpasso ad Alcaraz è solo questione di tempo: ecco perché

Non parliamo solamente di una questione di classifica, dato che l’eliminazione ai quarti mette a rischio per lo spagnolo la seconda posizione nel ranking ATP. Sinner sorpasserebbe l’avversario, nel caso in cui dovesse riuscire a vincere il torneo.

Sinner verso il sorpasso ad Alcaraz
Carlos Alcaraz e Jannik Sinner, la rivalità entra sempre più nel vivo: momento favorevole all’azzurro (fonte: © LaPresse) – Sportintegrato.it

Per l’azzurro, dopo la semifinale strepitosa con Medvedev, ci sarà la finale proprio con Dimitrov, che ha piegato anche Zverev in una durissima battaglia. Da lunedì, il bulgaro rientrerà alla grande in top ten e sarà un avversario certamente scomodissimo, visto il suo stato di forma. Ma Sinner sembra avere qualcosa in più.

Lo spiega il commentatore di ‘Eurosport’ Dario Pupp, che nel confronto a distanza tra Alcaraz e Sinner vede l’azzurro davanti anche in prospettiva: “Se Dimitrov giocasse come fatto finora, potrebbe davvero mettere in difficoltà Jannik. Sinner però ha armi, testa e gioco diversi da Alcaraz“.

La crescita dell’altoatesino e le sue tante variazioni al gioco impresse negli ultimi tempi ne stanno facendo un fuoriclasse sempre più completo. Che piega gli avversari anche psicologicamente. Ecco perché si può sognare, a breve, di vedere Jannik in testa al ranking e vedercelo per tanto tempo.

Impostazioni privacy