Alcaraz, ammissione che lascia senza parole il mondo del tennis

Carlos Alcaraz si lascia andare ad una ammissione sorprendente, le parole del tennista iberico spiazzano tutti gli appassionati

Quando il regno di Novak Djokovic, tra qualche tempo, si esaurirà, Carlos Alcaraz e Jannik Sinner sono i principali candidati a prendere il suo posto. L’iberico ha avuto la meglio nel Masters 1000 di Indian Wells, battendo prima l’azzurro e poi Medvedev in finale. Ma negli ultimi mesi, non sono mancati per lui i passaggi a vuoto.

Alcaraz, dichiarazioni che sconvolgono il tennis
Carlos Alcaraz, sconfitta inattesa a Miami nei quarti di finale (fonte: © LaPresse) – Sportintegrato.it

 

Anche per un talento formidabile come lui, può capitare di incappare in qualche brutta giornata. Ed è quello che è successo nel quarto di finale a Miami contro Grigor Dimitrov. I favori del pronostico erano tutti per Alcaraz, ma il bulgaro (ex numero 3 del mondo) è tennista davvero insidioso quando è in giornata. E lo aveva già battuto nell’ultimo precedente a Shanghai, in autunno.

Dimitrov si è ripetuto, dando luogo a una dimostrazione di tennis di altissimo livello. Vittoria per 6-2 6-4 per il vincitore delle Atp Finals 2017, che può tornare a sognare in grande. Un risultato netto che davvero in pochi si aspettavano. Un colpo non da poco per le ambizioni di Alcaraz, che deve rinviare l’assalto a Djokovic e guardarsi da Sinner.

Alcaraz impotente contro Dimitrov, frase che lascia tutti senza parole in conferenza stampa

Nella conferenza stampa alla conclusione del match, Alcaraz è stato molto onesto nel riconoscere i grandi meriti del suo avversario. Soprattutto, lasciandosi andare a una confessione a cuore aperto che ha spiazzato tutti.

Alcaraz impotente contro Dimitrov
Carlos Alcaraz, dopo il ko con Dimitrov svela il suo stato d’animo (fonte: © LaPresse) – Sportintegrato.it

 

Ecco la spiegazione del 20enne spagnolo: “Lui ha giocato un tennis fantastico, quasi perfetto. Non sono stato in grado di trovare soluzioni al suo gioco. Penso di aver espresso un buon tennis, ma lui ha fatto davvero una grande partita, non riuscivo a metterlo in difficoltà in campo. Avrei bisogno di diversi giorni per analizzare il tutto, ma non c’è tempo, ci sono tanti tornei in programma da disputare. Voglio subito tornare in campo”.

Sulle difficoltà che gli ha creato Dimitrov, ha aggiunto, manifestando con chiarezza il suo senso di impotenza: “Mi ha fatto sentire come un tredicenne. Mi giravo di continuo verso il mio angolo e dicevo ‘non so che cosa fare’, è stato frustrante”. Dimitrov, dal canto suo, ha apprezzato il complimento con una risata. Una dura lezione da imparare per Alcaraz, per tornare in campo più forte di prima.

Impostazioni privacy